INFODIVISE > Carabinieri > Addio al cane-carabiniere Battman, specializzato nell’antidroga a Firenze

Addio al cane-carabiniere Battman, specializzato nell’antidroga a Firenze

0
Carabiniere cane

Addio a Battman, il pastore tedesco del nucleo cinofilo dei carabinieri di Firenze, specializzato nella ricerca della droga. Dopo otto anni di servizo, è morto a causa di un male incurabile.

Nato a febbraio del 2015, Battman un anno dopo fu assegnato al suo conduttore con il quale ha formato una coppia eccezionale. Quello che tra cane e addestratore è un legame indissolubile: quando il quattro zampe, per ragioni di età, smette di lavorare per le forze dell’ordine, di solito viene adottato dallo stesso conduttore. Questo doveva essere il destino di Battman.

Poi qualche giorno fa la scoperta della malattia inguaribile e ildecesso. Sempre in prima fila nelle indagini sullo spaccio di droga: grazie al suo fiuto nel corso della sua attività sono stati rinvenuti oltre 750.000 grammi di hashish, 23.000 grammi di Marijuana, 24.000 grammi di cocaina e ha consentito l’arresto di 126 persone.

Riconoscimenti del carabiniere a 4 zampe

Diversi i riconoscimenti ottenuti nella sua carriera. Nel 2018, in occasione dell’iniziativa “Vita da cani” al Parco dell’Ambrogiana a Montelupo Fiorentino (FI), l’unita cinofola è stata premiata in considerazione della “meritevole condotta posta in essere nel servizio istituzionale”.

Nel 2019, l’Associazione Stampa Toscana ha premiato con il “Premio Giornalisti Toscani 2019” BATTMAN, con la seguente motivazione: «Ogni giorno in prima linea in difesa dei cittadini nel contrasto alle attività illegali e, in particolare, al traffico di sostanze stupefacenti». Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!