INFODIVISE > Forze di Polizia > Accoltellato in carcere il poliziotto americano condannato per la morte di George Floyd: è in gravi condizioni

Accoltellato in carcere il poliziotto americano condannato per la morte di George Floyd: è in gravi condizioni

0
Poliziotto accoltellato

È stato accoltellato durante il pasto nella prigione di Tucson, in Arizona, Derek Chauvin, l’ex poliziotto di Minneapolis condannato per la morte di George Floyd.

Il suo aggressore è stato immediatamente neutralizzato dalla direzione della prigione, che ha anche fornito assistenza al detenuto.

poliziotto accoltellato: le condizioni di salute

Le condizioni di Chauvin sono considerate gravi, e tutte le visite nella prigione sono state sospese. Trasferito in Arizona nell’agosto dell’anno precedente, Chauvin era già stato tenuto in isolamento in Minnesota per motivi di sicurezza, a seguito del suo coinvolgimento nel caso che nel 2020 aveva provocato reazioni di indignazione e proteste da parte del movimento Black Lives Matter.

Chauvin e tre colleghi intervennero tre anni fa a Minneapolis per arrestare George Floyd, accusato di utilizzo di banconote false. Nonostante le suppliche di Floyd di poter respirare, Chauvin lo immobilizzò a terra con il ginocchio sul collo, causando una crisi respiratoria fatale secondo l’inchiesta.

In carcere, Chauvin fu sottoposto a rigide misure di controllo per evitare possibili aggressioni da parte di detenuti afroamericani desiderosi di vendetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!