fbpx
Tragedia nella Guardia di Finanza: appuntato 49enne suicida con la pistola d’ordinanza

Tragedia nella Guardia di Finanza: appuntato 49enne suicida con la pistola d’ordinanza

Prima di leggere l'articolo lascia un "mi piace" alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato sulle ultime notizie

Ancora una tragedia tra le fila della Guardia di Finanza.

Apprendiamo dall’ Osservatorio Suicidi in Divisa del suicidio di un un appuntato scelto qualifica speciale della Guardia di Finanza. Il militare 49enne si é tolto la vita a Monfalcone (GO) con la pistola d’ordinanza.

Si tratta del quarantesimo caso dall’inizio dell’anno, ciò a dire che ogni cinque giorni un appartenente delle Forze armate, di Polizia o altri corpi deputati a proteggerci e garantire la sicurezza si toglie la vita: otto Carabinieri, cinque componenti della Guardia di Finanza, tre dell’Esercito e della Polizia penitenziaria, 12 poliziotti, quattro appartenenti delle polizie locali, due Vigili del Fuoco e guardie giurate, un membro dell’Aeronautica militare.

Il fenomeno dei suicidi degli appartenenti alle forze dell’Ordine è allarmante e andrebbe urgentemente approfondito. Morti misteriose, celate dal buio dell’omertà. Tra il 2001 e il 2020 i suicidi tra le Forze dell’Ordine hanno raggiunto la cifra di 891.

Quasi 900 vite strappate per ragioni che troppo spesso restano sconosciute. Un dato preoccupante che diventa ancora più spaventoso se lo si mette a confronto con i suicidi della popolazione generale. Secondo i dati raccolti da Silp (Il sindacato dei lavoratori di polizia) nella classe di età 25/64 anni si tolgono la vita 7 persone su 100.000. Quando si parla di Arma dei Carabinieri, il tasso è 15,7 su 100.000.

E non è tutto. Il tasso per la Guardia di Finanza è di 10 su 1000.000, mentre quello della Polizia di Stato è di 18,27 su 100.000. Ma il dato più preoccupante è quello che riguarda la Polizia Penitenziaria dove il tasso sale ad uno spaventoso 28,65 su 100.000. Numeri che devono far riflettere e spingere, chi ne ha il potere, a fare qualcosa di concreto per invertire questo trend negativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!