Sorprende ladri in casa: ucciso con un colpo di pistola

Sorprende ladri in casa: ucciso con un colpo di pistola

Avrebbe sorpreso due ladri in casa ed è stato ucciso. È successo in via del Campetto a Piossasco dove questa mattina un’ambulanza del 118 è intervenuta per soccorrere un uomo, l’architetto Roberto Mottura, 50 anni, che inizialmente, sembrava essere stato stroncato da un malore. I tentativi di rianimazione sono stati inutili e i carabinieri hanno recuperato un bossolo di pistola all’interno dell’abitazione.

Questa mattina, verso le 4, due uomini sono entrati nella villa dell’architetto Mottura sulla collina di Piossasco dove l’uomo viveva con la moglie Laura e il figlio di 13 anni. I ladri hanno forzato una persiana al primo piano e sfondato il vetro con una mazzetta, facendo scattare il sistema d’allarme. Mottura, che dormiva con la moglie al piano superiore, è sceso a controllare e si è trovato di fronte i banditi, con i quali è iniziata una colluttazione. A quel punto uno dei due malviventi ha esploso un colpo di pistola che ha raggiunto l’architetto all’inguine.

I ladri sono fuggiti e quando la moglie ha trovato il marito per terra, ha pensato si trattasse di un malore e ha chiamato il 118. Solo con l’arrivo dei sanitari e dei carabinieri è stato scoperto il foro del proiettile. Mottura è morto subito dopo e gli investigatori della compagnia di Moncalieri e del comando provinciale hanno disposto controlli in tutta la provincia per rintracciare i due fuggitivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!