fbpx
Rimane appeso ai rami mentre pota: interviene il vicino poliziotto e lo salva

Rimane appeso ai rami mentre pota: interviene il vicino poliziotto e lo salva

Prima di leggere l'articolo lascia un "mi piace" alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato sulle ultime notizie

Il vicino di casa stava facendo un lavoro di potatura in giardino a dieci metri da terra. Nello scendere dall’albero, dopo essersi tolto l’imbracatura, è stato colto da malore ed è rimasto appeso ad un ramo. Lo ha salvato un poliziotto: Riccardo Ribigini (foto). L’assistente capo della Questura di Perugia non era in servizio quel pomeriggio. Stava in giardino in relax come il vicino.

E’ stato richiamato dalle grida dei familiari dell’anziano, terrorizzati dalla situazione. Ribigini non ha esitato ad intervenire. Mettendo a repentaglio anche la sua sicurezza è salito sull’albero e ha salvato il vicino.

“Questa è una storia che riteniamo giusto vada segnalata, perché certi “gesti” meritano di essere raccontati, evidenziati e, se possibile, anche esaltati perchè possano servire da esempio per tutti, non solo per i giovani ma soprattutto per quelli che, come abbiamo avuto modo di apprendere dai recenti fatti di cronaca, hanno la tendenza a girarsi dall’altra parte: citando per esempio i fatti di Civitanova”.

A parlare è Massimo Pici, segretario provinciale del sindacato di Polizia (Siulp).

“Ovvio che l’intervento di salvataggio poteva mettere a rischio entrambi e potevano farsi molto male. Sono stati dei minuti terribili – aggiunge Pici – e soprattutto interminabili.

Poi il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato che la situazione da seria potesse diventare drammatica.

Complimenti dunque al collega – conclude il segretario del Siulp – che ha salvato la vita del vicino ponendo a rischio anche la sua incolumità”.

lanazione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!