web analytics
INFODIVISE > Polizia Penitenziaria > Regina Coeli: violenta aggressione al personale di Polizia Penitenziaria

Regina Coeli: violenta aggressione al personale di Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria aggressioni
Prima di leggere l'articolo lascia un "mi piace" alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato sulle ultime notizie

Ancora violenza nel carcere romano di Regina Coeli.
Apprendiamo dal Segretario Regionale del SINAPPe, Francesco Rubino, dell’ennesima aggressione ai danni di due agenti di Polizia Penitenziaria in servizio nel Carcere romano.

La vicenda riguarda un extracomunitario, arrestato per aver commesso una rapina ai danni di un anziano. Da premettere – continua il sindacalista – che lo stesso, prima di essere tradotto al penitenziario aveva aggredito due Carabinieri in caserma, che avevano dovuto ricorrere alle cure dei sanitari con prognosi di 20 e 50 giorni.

Giunto all’ufficio matricola per l’identificazione, lo stesso si avventava come una furia contro gli agenti di Polizia Penitenziaria con calci e pugni, che a fatica riuscivano a chiuderlo nella cella di sicurezza, anche grazie all’ausilio di rinforzi.

Anche quest’ultimi, raggiunti da calci nello stomaco e pugni al volto, hanno dovuto ricorrere alle cure del personale del pronto soccorso.

Ma non è finita: poco dopo il detenuto si è procurato lesioni, rendendo necessario l’invio al pronto soccorso.

Nell’esprime solidarietà ai colleghi vittime dell’ennesima aggressione, (aggressioni che oramai sono all’ordine del giorno), – continua il sindacalista- ancora una volta sottolineiamo il disagio che gli Uomini e le Donne della Polizia Penitenziaria sono costretti a subire.

Nonostante lo stato di agitazione proclamata dai sindacati, ad oggi nulla è cambiato. Auspichiamo interventi concreti dal Dipartimento, dal Ministero e dalle Istituzioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!