web analytics
INFODIVISE > Attualità > Prima un’aggressione, poi in caserma ferisce un carabiniere: condannato e scarcerato

Prima un’aggressione, poi in caserma ferisce un carabiniere: condannato e scarcerato

Aggressioni carabinieri

Torna libero un uomo in provincia Caserta, ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale, minacce, lesioni personali con l’aggravante dell’odio razziale.

E’ quanto stabilito dalla Corte di Appello di Napoli, in accoglimento dell’istanza del difensore dell’uomo, disponendone la scarcerazione.

L’uomo, nel marzo 2019, era stato sorpreso in strada mentre aggrediva due africani etichettandoli come ‘neg*i di me*da’ colpendoli con una mazza da biliardo e provocando ad uno dei due lesioni giudicate guaribili in 8 giorni.

Poi, non contento, aggredì anche i due carabinieri della compagnia di Casal di Principe che lo condussero in caserma.

Prima cercò di opporsi alla denuncia, poi scagliò contro i due militari la scrivania che li divideva ferendo uno di loro, mentre li ingiuriava e minacciava di morte.

La motivazione alla base di un tale comportamento evidenziata dalla difesa fu aver alzato un pó troppo il gomito.

Condannato a 2 anni dal Tribunale di Napoli Nord in Appello, ha ottenuto uno sconto di pena pari ad 1 anno ed 8 mesi e la libertà. Era agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!