web analytics
INFODIVISE > Polizia di Stato > Positivo a droga e alcol, arrestato il poliziotto che ha investito e ucciso un diciannovenne romano

Positivo a droga e alcol, arrestato il poliziotto che ha investito e ucciso un diciannovenne romano

Prima di leggere l'articolo lascia un "mi piace" alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato sulle ultime notizie

É risultato positivo ai test di droga e alcol, il poliziotto di 46 anni coinvolto nell’incidente stradale nel quale è morto Simone Sperduti, il ragazzo di appena 19 anni deceduto intorno alle 4 del mattino di mercoledì 24 agosto, a Roma.

L’agente, già sospeso in passato dal servizio, è stato arrestato e portato nel carcere di Regina Coeli.

È la conseguenza dei risultati dei test tossicologici, che hanno confermato come il conducente dell’Opel Meriva che ha investito Simone Sperduti, fosse in stato alterato perché sotto l’effetto di alcol e sostanze stupefacenti al momento dell’impatto.

L’uomo è accusato del reato di omicidio stradale.

A confermare lo stato del 46enne sono fonti della polizia locale di Roma capitale. Secondo una prima ricostruzione degli agenti del V gruppo Prenestino che indagano, la Opel stava svoltando su via Prenestina verso lo svincolo del raccordo anulare in direzione Roma Sud.

A questo punto sarebbe avvenuto lo scontro fatale con lo scooter Honda Sh 300, diretto verso il centro città, guidato da Simone.Simone Sperduti a Centocelle, dove viveva, era conosciuto da molti.

Avrebbe compiuto 20 anni a dicembre. Faceva il magazziniere e proprio mentre stava andando al lavoro, ieri mattina, ha avuto l’incidente stradale che gli ha stroncato la vita. Sognava di fare il vigile del fuoco, come il padre.

rimatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!