fbpx
Finanziere accusato di aver minacciato un carabiniere: assolto con formula piena

Finanziere accusato di aver minacciato un carabiniere: assolto con formula piena

Il Tribunale di Brindisi – giudice Maurizio Rubino – ha assolto oggi, venerdì 11 marzo, con formula piena un luogotenente in pensione della guardia di finanza residente a Francavilla Fontana, già titolare di cariche pubbliche sia a livello comunale che provinciale, accusato del reato di minaccia aggravata a seguito di denuncia sporta da un uomo della Città degli Imperiali, che all’epoca dei fatti prestava servizio come carabiniere in un comune della provincia di Taranto.

Secondo l’accusa, l’ex finanziere avrebbe minacciato il carabiniere di gravi ripercussioni fisiche a margine di alcuni dissidi di carattere familiare. I fatti risalgono al maggio del 2014.

Interpellato, l’avvocato Domenico Attanasi, difensore dell’imputato, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti. All’esito di un processo durato alcuni anni, il Tribunale ha accertato la totale infondatezza della denuncia sporta contro il mio assistito, i cui contenuti sono stati smentiti dall’istruttoria dibattimentale.

L’assoluzione reca infatti la formula più ampia possibile del ‘perché il fatto non sussiste’, il che appare perfettamente in linea con quanto da sempre sostenuto dalla difesa, e cioè che non vi è mai stata alcuna minaccia. La sentenza mette la parola fine ad una vicenda che ha visto come suo malcapitato protagonista un uomo che per quarant’anni ha onorato la divisa di finanziere e le istituzioni di cui è stato a lungo un autorevole e apprezzato rappresentante”. Le motivazioni della assoluzione saranno rese note entro novanta giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!