Carabiniere sanzionato dall’Arma per l’intervista a Striscia la notizia: il Tar annulla la sanzione

Carabiniere tar

Tar annulla sanzione al carabiniere sindacalista – Il Tar ha riabilitato il maresciallo dei Carabinieri che aveva denunciato a Striscia la notizia l’emergenza dei migranti accampati attorno alla caserma di Gradisca d’Isonzo. La situazione paradossale che vivevano decine di persone provenienti dalla rotta balcanica era stata raccontata da Rajae Bezzaz in un servizio del 19 ottobre 2022.

I giovani stranieri, tra i quali anche minorenni, erano costretti a bivaccare in strada e nel parco per iniziare la lunga pratica burocratica utile a ricevere poi l’assistenza al Centro di accoglienza per rifugiati.

Carabiniere sanzionato dall’Arma per l’intervista a Striscia

Fabio Fontana del sindacato carabinieri Unarma aveva spiegato al microfono dell’inviata che, non trattandosi di una competenza dei militari ma della Polizia di frontiera, i mezzi per affrontare l’emergenza erano carenti. «Riusciamo ad aiutarne 5 o 6, non di più, il resto è costretto a bivaccare

C’è un unico bagno per il personale, gli ospiti e i ragazzi che aspettano fuori. A volte è persino impossibile offrir loro un bicchier d’acqua: dal punto di vista logistico la situazione è grave» aveva detto Fontana. I carabinieri, cui veniva chiesto di attivare la procedura per la richiesta di protezione internazionale, erano costretti a trascurare le loro mansioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!