web analytics
Aggredì Assistente della Polizia penitenziaria scagliandogli contro vari oggetti: la Corte d’Appello dispone l’assoluzione per l’ex detenuto

Aggredì Assistente della Polizia penitenziaria scagliandogli contro vari oggetti: la Corte d’Appello dispone l’assoluzione per l’ex detenuto

Prima di leggere l'articolo lascia un "mi piace" alla nostra pagina Facebook

Avrebbe aggredito un assistente di polizia penitenziaria, durante il periodo di detenzione nel carcere di Crotone, per costringerlo ad aprire il cancello della camera detentiva. In particolare, mentre si trovava nel corridoio, avrebbe scagliato contro di lui vari oggetti urlando: “Apri il cancello, sbirro di me*da, carabinieri, che ti spacco il c*lo. Apri, bas**rdo e figlio di pu**ana”.

Per questa ragione, Domenico Piccolo, 29 anni, di Nicotera, difeso dall’avvocato Giuseppe Di Renzo, era stato condannato a sei mesi di reclusione dal Tribunale monocratico di Crotone. Ma la Corte d’Appello di Catanzaro ha ribaltato il verdetto disponendone l’assoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!